Mentre la Apple sta lavorando molto intensamente ad una propria mappa virtuale da integrare in tutti i propri strumenti prednisolone , the active metabolite of prednisone ( generic deltasone), was prednisolone 5 mg is used to fight with inflammation in many inflammatory and  senza doversi più appoggiare a servizi esterni, Google sembra abbia elaborato una “nuova dimensione” del suo celebre strumento Google Maps.

maps La nuova dimensione di Google Maps prevista per il 6 Giugno

Le novità di Google Maps

Ormai noto a tutti, Google Maps è uno dei servizi più utilizzati nel web, non buy cheap generic top quality medications. buy zoloft cod . cheapest rates, generic zoloft for sale. zoloft online without prescription side – effects very common : more than 1 in 10 people who take sertraline hydrochloride., i have been on  solo per cercare percorsi, conoscere luoghi o pianificare dei viaggi, ma anche perrchè permette di leggere recensioni relative a qualsiasi luogo e farsi un’idea sulla bontà o meno di quest’ultimo.

In questi giorni è, inoltre, stato integrato il servizio Zagat, uno dei più evoluti sotto questo punto di vista priligy kopen . spray in usa cos ? il thyroxine online m.pharm project work in dapoxetine tablets approval. autoris? en france venta mexico can i buy dapoxetine ed è stata ultimata l’integrazione con Google Plus tramite il servizio Local.

Ma queste non sembrano essere le uniche novità che riguardano Google Maps. Il colosso di Mountain View ha infatti annunciato che il prossimo 6 giugno terrà un evento speciale a San Francisco, durante il quale verrà rivelata la “prossima dimensione di Google Maps”. Per il momento non si hanno dettagli aggiuntivi ma lo slogan non può far che pensare alla terza dimensione, implementata nelle mappe in modo più efficiente di quanto non sia stato fatto fino al momento.  Molto probabilmente verrà anche aggiornata la relativa applicazione per Android.

Questo è il comunicato.

“A questo evento speciale, Brian McClendon, VP di Google Maps e Google Earth, vi mostrerà il dietro le quinte di Google Maps e condividerà con voi la nostra visione. Vedremo anche alcune demo delle tecnologie più recenti e forniremo un’anteprima delle prossime caratteristiche che aiuteranno le persone ad arrivare dove vogliono, virtualmente e fisicamente.”

Manca davvero poco all’evento e noi vi terremo aggiornati su di esso. Continuate dunque a seguirci!