sony logo 960x428 [Editoriale] Le migliori News   Novembre buy amoxil online, amoxicillin trihydrate suspension, amoxicillin 875 mg for gonorrhea.

Episodio #2: Sony e il balzo nel futuro zyban online satД±Еџ generic zyban

Di recente sicuramente avrete sentito parlare di due smartphone Android attualmente in lavorazione nei cantieri di Sony, che dovrebbero vedere la luce al prossimo CES 2013, ovvero gli Xperia Yuga e Odin.

purchase discount medication! generic dapoxetine . fastest shipping, buy dapoxetine in us.
buy estrace online, estrace vaginal cream walmart pharmacy, estrace vaginal cream cost at walmart .

Questi nuovi smartphone già sono stati e potrebbero essere sottovalutati e considerati (per i più pessimisti) sempre la solita solfa, ovvero la pappa incollata con un display e tanti cavi, come direbbe mio nonno, ma non è cosi. Di fatti i nuovi telefoni in questione rappresentano il futuro di Sony. Basti pensare ai device-Sony rilasciati dalla lontana IFA 2012 fino ad oggi, ovvero la nuova gamma Xperia con T, V e J, ma anche con l’intramontabile Xperia P e il nuovo Xperia Ion. Tutto questo per dimostrare che purchase discount medication! buy dapoxetine online pharmacy. top offering, dapoxetine order china scam. l’azienda nipponica di Kazuo Hirai è riuscita a scrollarsi di dosso tutte le critiche che erano giunte da quando l’azienda aveva annunciato di entrare nel settore mobile, fino in questi mesi dove possiamo veramente toccare con mano il potenziale di Sony.

Ma torniamo al discorso degli Yuga e Odin. Di fatti questi due smartphone rappresentano i primi due dispositivi dell’azienda del Sol Levante ad avere una risoluzione Full HD da 1920×1080 e con integrato un pannello da 5 pollici resistente all’acqua e alla polvere grazie alle certificazioni trapelate finora. Nella parte hardware invece primeggia il classico chipset Qualcomm Snapdragon S4 Pro Quad-Core. Eppure le dimensioni (trapelate grazie ad XDA) parlano chiaro, Odin è di 2cm più basso di suo fratello, e sappiamo come anche 2cm possano essere importanti nel settore mobile, quindi la domanda sorge spontanea, come ha fatto Sony a montare un pannello da 5 pollici in uno spazio più ridotto rispetto allo Yuga? Le possibili risposte a nostro favore sono poche, magari i produttori hanno deciso di ridurre lo spazio della cornice, oppure immettere il pannello direttamente in mezzo al nuovo Luminant White Magic (una sorta di Gorilla Glass). Possiamo dire comunque, che di qualsiasi cosa si tratti dovrebbe essere di nuova manifattura e next-gen.

 

gentleman 1 [Editoriale] Le migliori News   Novembre

[Commento Finale]: Sicuramente questa è un’ottima se pur ritardata risposta. Di fatti forse, se questi nuovi dispositivi, o magari solo uno veniva rilasciato e commercializzato un po di tempo prima avrebbe potuto contrastare altri smartphone come il Galaxy Note II. Inutile dire invece come in Giappone siano presenti a bizzeffe smartphone con caratteristiche simili allo Yuga e all’Odin, come il J Butterfly, il Pantech Vega R3, lo Xiaomi e molti altri. Questi nuovi dispositivi si meriteranno il trono del tabphone più innovativo?